Ricerca personalizzata


BENVENUTI!!!

DIPARTIMENTO DI LORETO


loreto
SCUDO DEL DIPARTIMENTO DI LORETO



DIVISIONE POLITICA
Capitale del Dipartimento: Iquitos
06 province e 48 distretti.
PROVINCIACAPITALEDISTRETTI
ALTE AMAZZONIYURIMAGUAS11
LORETONAUTA5
MCAL. RAMÓN CASTILLACABALLOCOCHA4
MAYNASIQUITOS11
REQUENAREQUENA10
UCAYALICONTAMANA7
SUPERFICIE: 368,852 KM2
CLIMA: Tropicale piovoso.
TEMPERATURA: Media annuale 28°C
DISTANZE: Iquitos - Pucallpa 587 km
Iquitos - Leticia, Colombia, 368 km



INFORMAZIONE GENERALE

ALTITUDINE
Capitale: 104 msnm (Iquitos)
Minima: 70 msnm (Amelia)
Massima: 220 msnm (Balsapuerto)

CLIMA
La città di Iquitos ha un clima caldo e piovoso durante tutto l'anno. La temperatura mezza annuale massima è di 31°C, 88ºF, e la calza annuale minima di 21°C (70ºF) Le epócas di vaciante (Luglio-novembre) e di crescente (dicembre-Luglio) presentano questioni differenze in flora, fauna e clima.

VIE DI ACCESSO
Non contando su strada, Iquitos è accessibile per aria e per fiume.
Aerea: Voli regolari ad Iquitos da:
Lima, 1 ora e 30 minuti,
Tarapoto, 50 minuti,
Pucallpa, 1 ora.
Voli non regolari da Yurimaguas, 40 minuti, e dalla città di Leticia, in Colombia, 1 ora.

Fluviale:
Da Pucallpa, Porto La Depressione, a 2,5 km della città, via il fiume Ucayali, con fermate nei porti di Requena e Contamana in terreno scivoloso, imbarcazione piccola ma rapida, con capacità per 10 a 15 persone che si contratta come servizio particolare ritardo 1 o 2 giorni, dipendendo dal livello del fiume; lancia o "motonave" (imbarcazione grande ma lenta, con capacità per 250 persone), ritarda 4 o 5 giorni, dipendendo dalla corrente del fiume.
Da Yurimaguas, via i fiumi Huallaga ed Anarcardio, con una fermata nel porto di Nauta. Può essere in terreno scivoloso, 12 a 15 ore dipendendo dal caballaje del motore, o in lancia o "motonave", da 3 a 4 giorni dipendendo dal livello dei fiumi.

DISTANZE DA IQUITOS
Yurimaguas, Prov. Alte Amazzoni, 388 km / 4 giorni in lancia.
Nauta (Prov Loreto) 115 km /2 ore in autobus o 14 ore in lancia.
Caballococha, Prov. Maresciallo Ramón Castilla, 311 km / 2 giorni in lancia.
Requena (Prov Requena) 157 km / 19 ore in lancia.
Contamana (Prov Ucayali) 431 km / 3 giorni in lancia.

AEROPORTO
Aeroporto Internazionale Francisco Asciugato Vignetta. Av. Abelardo Quiñones km6. Tel. (065) 26-0147 / 26-0151.

CENTRI DI SALUTE
- Ospedale Regionale di Loreto. Av. 28 di Julio s/n. Punchana, Iquitos. Tel. (065) 25-2004 / 25-2733.
- Ospedale di Appoggio Iquitos. Cornejo Portogallo 1710, Iquitos. Tel. (065) 26-4715.

DELEGAZIONI POLIZIESCHE
- Polizia di turismo - POLTUR Iquitos. Taccia Sergente Lores 834, Iquitos. Tel. (065) 24-2081.
- Commissariato di Morona di Iquitos. Taccia Morona 120, Iquitos. Tel. (065) 23-1123.
- Commissariato di Punchana. Av. della Marina/28 di Julio. Tel. (065) 25-1970.

MERCATI DI ARTIGIANATO
- Anaconda. Molo Tarapacá-Boulevard, Iquitos. Attenzione: L-D8:00-22:00.
- Mercato Artigianale di San Juan. Av. Quiñones km 4,5, Iquitos. Attenzione: L-D8:00-22:00.


ATTRATTIVE TURISTICHE DI MAYNAS

Chiesa Madre
Piazza di Armi di Iquitos.
La chiesa, di stile neogótico, fu costruita tra 1911 e1924. La sua struttura di una sola imbarcazione presenta un pulpito intagliato in legno al lato destro. Un dettaglio interessante è l'orologio svizzero che si stabilì in1925.

Costruzioni Storiche
La città di Iquitos conserva tra l'esuberanza delle sue selve e la diceria misteriosa delle Amazzoni una serie di gioielli architettonici che sorprendono il viaggiatore tanto per la bellezza delle sue forme come per la cosa particolare del suo stile: sono le orme del passo dei "baroni" del caucciù, poderosi proprietari terrieri che fecero della selva del Perù un vero paradiso commerciale alla fine del secolo XIX.
Come parte dell'eredità di questa tappa sono rimasti alcuni orme di singolare design: palazzine riccamente arredamenti con piastrelle arabiche, sposi Rocha, Morey e Cohen, edifici di stile Art Noveau, ex Hotel Palace, o la celebre residenza progettata per Gustave Eiffel che fosse costruita con ferri da stiro di metallo trasportati per cientos di uomini attraverso la giungla.

Molo Tarapacá o Boulevard
Ad una stalla della Piazza di Armi, sulle rive di fiume Itaya. Partita a credito dell'epoca dell'auge del caucciù. Da lì si tiene un attraente panorama di detto fiume e del quartiere galleggiante di Betlemme e nel suo percorso possono osservarsi importanti monumenti storici, ristoranti e caffè. Chiamato così in memoria degli eroi caduti nella guerra col Cile, il molo è stato rimodellato e ha larghi sentieri, piccole piazzole con giardini ed un singolare pergolato, monumento alla biodiversità ed i miti e leggende della regione amazzonica.

Museo Municipale di Scienze Naturali
Napo224. Tel. (065) 23-4272. Visite: L-V7:00-19:00; S8:00-13:00.
Presenta dimostrazioni di animali imbalsamati oriundi della regione ed una collezione di artigianato locale.

Museo Amazzonico
Molo Tarapacá386. Tel. (065, 23-1072 (prefettura) 23-4031 (Inc). Visite: L-V8:00-13:00 e15:00-19:00; S9:00-13:00.
Costruito in1863. Emergono nel museo la successione di grandi finestre finite in archi a tutto sesto e protette per forti sbarre di ferro, le pareti interne decorate con legno intagliato, ed i mobili progettati all'usanza dell'epoca. Conserva una collezione di più di 80 sculture di fibra di vetro in volume naturale, rappresentando ai principali gruppi etnici dell'Amazonía peruviana, brasiliana e venezuelana e fotografie che ritraggono la storia della città di Iquitos. Il locale è condiviso col Museo Militare.

Biblioteca Amazzonica
Molo Tarapacá354. Tel. (065) 24-2353. Visite: L15:30-18:45; Ma-V8:30-12:15 e15:30- 18:45; S9:00-12:00.
Conto con edizioni di diverse aree specializzate, fototeca, emeroteca, cineteca, mapoteca, pinacoteca, esposizione di oggetti storici e colleziona di antiche edizioni del Bibbia. Si specializza in temi regionali. Si costruì come un edificio di una sola pianta di 1873; il secondo piano si costruì in1903. Richiama l'attenzione la successione di grandi finestroni protetti per grate di ferro.

Porto e Paese di Betlemme
Ubicato nella sponda sinistra del fiume Itaya, al sudest della città di Iquitos.
Visite raccomandate durante le mattine.
La sua origine partita a credito di inizi del secolo XX e è formato per abitazioni costruite su zattere di urta che galleggiano al livello dell'acqua in epoca di cresciuta, allo stile tradizionale della regione. Col tempo e l'incremento della popolazione del paese, il modello di costruzione ha continuato a cambiare per case fisse costruite su forconi rotondi (talafitas) ed ecceda pali di legno di fino a 2 piani: in epoca di vaciante si usano entrambi i piani, in epoca di crescente si usa solo il secondo piano, perché tutta la zona bassa di Betlemme rimane inondata ed i colonizzatori si mobilitano in scialuppe e canoe, ragione per gliela considerano la "Venecia Loretana." Si offrono passeggiate turistiche in scialuppa per i fiumi Itaya ed Amazzoni.Betlemme comprende due zone: la zona alta, dove si ubica il mercato dello stesso nome e principale fornitore di prodotti, e la zona bassa, porto informale ed attivo centro di movimento commerciale dei prodotti della selva. Attualmente si osservano costruzioni di materiale nobile.

Complesso Turistico di Quistococha
All'altezza del km 7 della carrozzabile Iquitos-Nauta, al sudovest di Iquitos, 30 minuti in atto. Visite: L-D8:00-17:00
Si ubica attorno alla laguna Quistococha. Il complesso ha 369 c'è di bosco naturale e conta su una spiaggia artificiale dove i visitatori possono lavarsi, godere del sole, le sue bianche sabbie e begli paesaggi. Si offrono passeggiate in scialuppe a remo per il lago e camminate per i paraggi.

Porto Mandorla
A 12 km dalla guardiola di controllo dell'aeroporto di Iquitos, 30 minuti in atto, Deviazione 100 m prima di Quistococha.
Lì si trova il Giardino Botanico Arboretum Il Huayo, amministrato per il Centro di Investigazione ed Insegnamento Forestale Porto Mandorla. Il centro mantiene appezzamenti con specie forestali rappresentative del bacino del Nanay. Si offrono circuiti ecologici, camminate e visite alle chacras dei colonizzatori della zona.

Lago Zungarococha
A 12 km dalla guardiola di controllo dell'aeroporto di Iquitos, 30 minuti in atto.
Si ubica nella sponda destra del fiume Nanay e è ideale per nuotare o passeggiare in canoa in mezzo a begli paraggi. Vicino a lago si trova la piccola laguna di Corrientillo, dove si offrono minestroni tradizionali.

Casale Sacro Tomás
A 16 km al sudovest di Iquitos, 45 minuti in atto.
È ubicato sulle rive del canale che si comunica col fiume Nanay ed il lago Mapacocha, e è un buon posto per sciare, passeggiare in terreno scivoloso, in scialuppa o in canoa; nelle sue vicinanze esiste un circuito di motocross. La zona è abitata per una comunità campagnola dell'etnia Cocama Cocamilla i cui principali attività economiche sono la pesca e la terracotta.

Santa Chiaro
A 12 km al sud di Iquitos, sulle rive del fiume Nanay, 30 minuti in atto.Deviazione 500 m prima dell'aeroporto.
In epoca di vaciante (Luglio-novembre) quando discende la portata dal fiume Nanay, si formano di fronte alla comunità ed in altri posti della zona belle spiagge di sabbia bianchi ideali per nuotare accaldarsi e dove è possibile accampare. È uno dei posti più attraenti nei paraggi di Iquitos.

Lago Rumococha
A 4 km della guardiola di controllo dell'aeroporto di Iquitos, sulla sponda del fiume Nanay, 15 minuti in atto.
Ha forma di arco chiuso e si caratterizza per le sue acque tranquille propizie per la pesca.

Mercato Artigianale di San Juan
Av. Abelardo Quiñónez, km 4,5.
Questo complesso artigianale produce e commercializza gran diversità di artigianati propri della regione come tessuti in fibre vegetali, legno intagliato, ceramiche diverse con motivi tipici, pitture in "llanchama", una corteccia di albero, vestiti tipici, artigianati in cuoio sbalzato e bibite tipiche, tra altri. Conto con un ambiente per esposizioni della cultura amazzonica ed un anfiteatro di legno per presentazioni artistiche.

Imbarco Bellavista Nanay
Al nord di Iquitos, 10 minuti in mototaxi. Nella sponda destra del fiume Nanay.
Da questo salpano imbarcazioni verso differenti destini come la comunità etnico Boras di San Andrés e le comunità campagnole di Padre Cocha e Manacamiri, dove si realizzano ricreazioni di tradizioni per fini turistiche. È possibile affittare scialuppe per passeggiate per il fiume Nanay e visitare le comunità vicine.

Padre Cocha
A 20 minuti della località di Bellavista in scialuppa a motore. Nella sponda sinistra del fiume Nanay.
Abitata per l'etnia Cocama Cocamilla, comunità di artigiani che si dedicano principalmente alla terracotta. Da questo punto può accedersi alla tribù dei boras ed alla fattoria di farfalle Pilpintuwasi.

Fattoria di Farfalle Pilpintuwasi
A 15 minuti a piedi da Padre Cocha. Visite: Ma-D: 9 -17:00. ultima visita guidata del giorno ai16:00 ore.
Parola quechua che significa "Casa" delle Farfalle. Alberga più di 40 varietà di farfalle esotiche in un bel habitat circondato di cadute di acqua e fiori tropicali. Può visitarsi il posto ed osservare l'interessante processo della riproduzione di farfalle, oltre a piante medicinali ed ornamentali, come diversi uccelli e specie di scimmie, un tapiro, un formichiere ed un otorongo.

Boras di San Andrés
Partendo dal porto di Bellavista Nanay in terreno scivoloso, attraverso il fiume Nanay.río Momón, 20 minuti. Sulle rive del fiume Momón.
I suoi colonizzatori sono oriundi della zona dell'alto Putumayo, frontiera con la Colombia, e migrarono al posto che attualmente occupano attratti per lo sfruttamento del caucciù. Conservano ancora le sue abitudini e tradizioni culturali e le sue feste e cerimonie sono associate ai suoi miti e leggende; utilizzano la pittura corporale nelle danze, essendo il motivo prediletto tra uomini e donne il serpente stilizzato. La "Festa" del Pijuayo e la "Danza" della Trave sono le feste più importanti, dove usano maschere che rappresentano esseri mitici e drammatizzano episodi mitologici sull'origine del mondo, dell'uomo e della cultura Bora. Nella zona è possibile acquisire artigianato locale.

Distanze dalla città di Iquitos:

* Yurimaguas (Provincia di Alte Amazzoni) 388 km / 4 giorni in lancia.
* Nauta (Provincia di Loreto) 115 km /2 ore in autobus o 14 ore in lancia.
* Caballococha (Provincia di Maresciallo Ramón Castilla) 311 km / 2 giorni in lancia.
* Requena (Provincia di Requena) 157 km / 19 ore in lancia.
* Contamana (Provincia di Ucayali) 431 km / 3 giorni in lancia.


ATTRATTIVE TURISTICHE DI REQUENA

Requena
A 157 km di Iquitos, nella confluenza dei fiumi Tapiche ed Ucayali, 19 ore in lancia,
Ha una cattedrale che fu costruita con la direzione del primo Vicario Luis Arroyo. Conto con servizi basilari per servire i turisti.

Lago Sveglia
L'accesso da Requena può essere in terreno scivoloso, 8 km / 20 minuti, vari motore, 8 km / 1 ora, o per scorciatoia a piedi, in epoca di vaciante del fiume tra giugno e settembre2.5 km / 30 minuti.
È un specchio di acqua di circa 6 c'è di estensione e 5 m di profondità e è fluente del fiume Tapiche che si caratterizza per avere un causi irregolare in forma di meandri. È il lago più vicino Requena ed un posto frequentemente visitato per la popolazione locale per nuotare, fare canotaje e pescare. Il bosco della zona contiene una varietà di specie maderables e paesaggi begli. Lì esiste anche una varia fauna ittiologica, sottolineando specie come il boquichico, la yulilla, la palometa e la sardina, tra altri uccelli acquatici.


ATTRATTIVE TURISTICHE DI ALTE AMAZZONI

Yurimaguas
A 388 km al sudovest di Iquitos per via fluviale, 4 giorni. Sulle rive del fiume Huallaga.
È circondata di begli paesaggi. Il suo nome si deve alle tribù Yuri ed Omagua che unisci formano la parola Yurimaguas. La settimana turistica si celebra dal 5 al 15 di agosto, e la sua patrona è la Vergine della Nieves. Da questo posto possono visitarsi belle spiagge nei paraggi (epoca di vaciante), nella gola del fiume Shanusi. Conto con servizi basilari per servire i turisti.

Lago Rimachi
A 545 km al sudovest di Iquitos, 13 ore e 30 minuti in terreno scivoloso.
Reddito nel bacino del fiume Pastaza, fluente del fiume Anarcardio, questo lago è considerato il più grande dell'Amazonía peruviana, con un perimetro di 75 km, una profondità di 10 metri e numerose isole che arrivano a misurare fino a 2 ha.
Le sue acque sono fredde ed offuschi e ha una gran ricchezza ittiologica, con pesci come il paiche, gamitana, palometa, paco, alosa, boquichico; è anche possibile osservare delfini, lucertole, rettili e taricayas. Nei paraggi abitano camungos, shanshos, pinshas, pappagalli ed are, come otorongos, tigrillos, cervi, sajinos, scimmie, etc. È un posto appropriato per realizzare pesca sportiva, trekking, canotaje e nuoto.
La comunità nativo Candoshi, ubicata vicino al lago, realizza lavori artigianali in fibre vegetali, legno intagliato, bigiotteria e maschere. Non esistono servizi basilari; i turisti devono portare carpe, cibo, etc.


ATTRATTIVE TURISTICHE DI PROVINCIA DI UCAYALI

Contamana è ubicato a 431 km di Iquitos, 3 giorni, ed a 12 ore in scialuppa da Pucallpa, nella sponda destra del fiume Ucayali.

Il suo nome in dialetto shipibo significa "dorso di palme" e si tratta di uno dei porti fluviali più importanti della zona. Conto con servizi basilari per servire i turisti.

Principali Attrattive:

La Veranda del Quartiere di Gerusalemme
Questo dorso di circa 30 m di altezza discende fino ai bordi dal fiume Ucayali, ubicato nel sud di Contamana, e fa parte del sistema della Cordigliera Azzurra.Dal posto è possibile osservare belle albe ed imbrunire e paesaggi che fanno parte di un ricco ecosistema di flora e fauna.

Acque Calde
A 22 km al nordest di Contamana, per scorciatoia carrozable.
Il posto ha alcune venti fonti di acque solforose e ferrose, con proprietà medicinali e temperature che variano tra i 40ºC e 90ºC. Vicino alle fonti di acque termali si trova una "collpa di are", dove confluiscono giornalmente importanti stormi di questi vistosi uccelli per beccare la terra carica dello zolfo che trattiene l'acqua dalla cocha.

Lago Pigola Tipishca
A 30 minuti di Contamana in terreno scivoloso.
Ubicato nella sponda sinistra del fiume Ucayali, questo lago ha acque di tonalità azzurrata con abbondanti specie di pesci, e è un posto ideale per praticare la pesca sportiva, passeggiare in terreno scivoloso, canoa, etc. Nelle vicinanze abitano colonizzatori della comunità etnico Shipibo Conibo i cui abitanti sono abili artigiani e produttori di pezzi di ceramica, pittura e ricamo in tessuto.

Città di Caballococha
A 311 km di Iquitos, ubicata nella sponda destra delle fiume Amazzoni, nella gola di Caballococha, accerchia al trapezio Amazzonico, 2 giorni in lancia. Tanto la città come tutta la provincia svolgono una carta molto importante nella comunicazione confinante con paesi vicini come Brasile e Colombia. Conto con servizi basilari per servire turisti.


ATTRATTIVE TURISTICHE DI MARESCIALLO RAMÓN CASTILLA

Caballococha
A 311 km di Iquitos, ubicata nella sponda destra delle fiume Amazzoni, nella gola di Caballococha, accerchia al trapezio Amazzonico, 2 giorni in lancia. Tanto la città come tutta la provincia svolgono una carta molto importante nella comunicazione confinante con paesi vicini come Brasile e Colombia. Conto con servizi basilari per servire turisti.

Lago Cushillococha
A 6 km al sud di Caballococha ed a 3 ore delle frontiere con Colombia e Brasile.
In epoca di vaciante si accede a piedi da Caballococha; in epoca di crescente si accede al laguna assolo per via fluviale.
Questo lago è un affluente delle fiume Amazzoni, dove si può fare canotaje, escursioni, pescare o nuotare. Le sue acque, relativamente oscure e di fino a 8 m di profondità, sono ricche in diverse specie come il bufeo grigio e colorato, l'alosa, il boquichico e la yulilla. Nei suoi bordi vive la comunità nativa di Cushillococha, di 1700 abitanti dell'etnia Ticuna che si dedicano ad attività di sussistenza in agricoltura, caccia, raccolta e pesca; sono anche abili artigiani e fabbricano prodotti di fibra di chambira, amache e jicras, specie di borse tessute di fibra di chambira.

Pevas
Ubicata sulle rive del fiume Ampiyacu, a circa 500 metri dello sbocco delle fiume Amazzoni.
Fu motivata in 1735, inizialmente sulle rive della fiume Cresta, per dopo trasferirsi dove si trova attualmente. Nella città può visitarla si "Sposa" dell'Arte, una galleria che contiene, tra altre, le opere del pittore tumbesino Francisco Grippa che mostrano abitudini proprie dell'Amazonía. Dalla casa possono osservarsi la località, i fiumi Ampiyacu ed Amazzoni, il bosco amazzoniche e belle albe ed imbrunire tropicali. A 500 metri della piazza principale si trova una sorgente chiamata "Il Getto", dove il paese si provvede di acqua per sviluppare le sue attività di sussistenza; e dice la tradizione che "chi beve delle sue acque rimane in Pevas." Da Pevas possono realizzarsi percorsi turistici durante il fiume Ampiyacu e visitare le comunità native di colonizzatori yaguas, boras, huitotos ed ocainas, che hanno conservato il suo folclore ed abitudini e che sono abili nell'elaborazione di tessuti con fibre vegetali (jicras) amache, remi e ceste. È anche possibile realizzare nelle zona camminate per osservare la flora e fauna amazzonica ed arrivare fino allo sbocco della fiume Cresta.


ATTRATTIVE TURISTICHE DI PROVINCIA DI LORETO

Nauta

A 115 km di Iquitos, via fluviale, si sente ubicata nella sponda sinistra del fiume Anarcardio, a circa sette miglia della sua confluenza col fiume Ucayali.

Motivata in 1830, è uno dei centri popolati più antichi del nostro Amazonía. Dovuto alla sua strategica ubicazione come punto di unione del fiumi Anarcardio ed Ucayali, il panorama dell'unione di questi due fiumi è impressionante, fu riscuotendo importanza e si costituì nel centro principale di scambio commerciale e di comunicazioni. Conto con servizi basilari per servire i turisti.

Fiume Amazzoni

Le fiume Amazzoni nasce oltre a 5000 msnm, nell'Innevato Mismi (Arequipa) ed attraversa estese selve tropicali in un percorso di approssimativamente 4500 chilometri.

Ha più di 500 fiumi fluenti che sono navigabili, una profondità media di 50 metri ed una larghezza che varia tra i 4 e 6 km. Gran parte del suo percorso non ha un corso definito, ma è formato per un insieme di piccoli alvei che costituiscono una rete di canali con numerose isole.

È il più abbondante del mondo, conforma un'enorme rete idrografica unica per la sua dimensione e gran portata, e fu scoperto in 1542 per lo spagnolo Francisco di Orellana.

È più accessibile dalla città di Iquitos e nella zona si trova il Corridore Turistico delle Fiume Amazzoni che offre una gran biodiversità di flora e fauna e dove si realizzano diverse spedizioni in crociere, includendo visite al nascenti delle fiume Amazzoni ed alla Riserva Nazionale Pacaya Samiria.

Alcuni di essi arrivano fino alla zona confinante dalla Colombia e Brasile. È anche possibile visitare le comunità etniche di colonizzatori boras, yahuas e witotos di Pucaurquillo, come alcuni comunità campagnole.

Nelle vicinanze è possibile trovare rifugi ecoturísticos per tutti i gusti, tanto per il quale cercano un soggiorno confortevole, stanze con aria condizionata, come per quelli disposti a godere di un'avventura estrema. Queste oasi in mezzo all'immensità della selva rappresentano il punto di partenza per camminate di riconoscimento di piante medicinali, visita alle comunità native e spedizioni di osservazione di uccelli. D'altra parte, può realizzarsi una passeggiata per il canopy walkway o ponte pendente sul bicchiere di alberi, dal quale è possibile apprezzare la bellezza della fauna amazzonica.

Riserva Nazionale Pacaya Samiria

A 183 km al sudovest di Iquitos. La rotta ma taglia è Iquitos-Nauta per strada e per via fluviale da Nauta fino alla Comunità 20 di Febbraio, 15 ore in scialuppa o 4 ore in terreno scivoloso. Per accedere deve sollecitarsi il permesso davanti all'INRENA e pagare i diritti corrispondenti.

Comprende gran parte delle province di Loreto, Requena, Ucayali ed Alte Amazzoni, ha 2 milioni 80 mille ha è uno dei più grandi del paese e del Sud-America.

È conosciuta anche come l'area di bosco inundable (varzea) protetto più esteso dell'Amazonía e è limitata per due grandi fiumi: l'Anarcardio, per il nord e l'Ucayali-canale di Puinahua, per il sud.

All'interno della riserva esistono tre bacini idrografici: bacino Pacaya, bacino Samiria e bacino Yanayacu-Pucate, come numeroso cochas, rotto, tubi e tipishcas. Ha una temperatura mezza mensile tra i 20°C, 68ºF, ed i 33°C, 91ºF, ed una precipitazione annuale da 2000 a 3000 mm, quello che permette la sua gran diversità biologica: 527 specie di uccelli, 102 specie di mammiferi, tra esse il delfino rosato, 69 specie di rettili, 58 specie di anfibi, 269 specie di pesci e 1024 specie di piante silvestri e coltivate. La riserva è rifugio di diverse specie minacciate o in pericolo di estinzione come la charapa, Podocnemis expansa, il maquisapa, Lega loro sp.), il lupo di fiume, Pteronura brasiliensis, l'ara rossa, Ara macao, ed il cedro (Cederle odorata), tra altri.

Ugualmente, esistono diversi progetti di protezione e maneggio di risorse naturali, come il repoblamiento delle charapas e le taricayas in spiagge artificiali della riserva; è impressionante osservare l'ultima tappa di questo processo che è la liberazione delle bimbe nei fiumi, rotte o cochas della riserva. Sottolinea un ambiente di integrazione con partecipazione locale. Nei limiti di Pacaya Samiria, sulle rive del fiumi Anarcardio ed Ucayali, vivono più di42.000 persone attorniate in 94 centri popolati ed altre50.000 abitano nei 109 villaggi della zona di attutimento; quasi tutti si dedicano alla pesca, l'agricoltura, la raccolta e la caccia.

Riserva Nazionale Allpahuayo.Mishana

Entro a 26,5 km di Iquitos per la carrozzabile Iquitos-Nauta (30minutos in atto). Partendo dal porto di Bellavista Nanay, 2 o 3 ore, dipendendo dal caballaje del motore.

Questa riserva di appena 58,000 ha protegge la maggiore concentrazione di boschi di sabbia bianca o "varillales" conosciuto nell'Amazonía peruviana, dove vivono numerose specie uniche di piante ed animali. Protegge anche una dimostrazione dai boschi inundables per le acque nere del Nanay, unici nell'Amazonía peruviana.

Questa riserva contiene un'enorme e peculiare ricchezza biologica, ed emergono numerose specie di piante ed animali endemici e di distribuzione restretta, molti di essi ancora senza descrizione scientifica.

Si sono registrati fino al momento più di 1780 specie di piante, 522 specie di farfalle, 155 specie di pesci, 83 specie di anfibi, 120 specie di rettili, 476 specie di uccelli e 145 specie di mammiferi, tra le quali sottolineano due specie endemiche di magnati Huapo equatoriale, Pithecia aequatorialis, e Ceppaia nera, Callicebus lucifer. Continuamente sono scoperte nuove specie di piante ed animali.

Tra gli uccelli sottolineano due decine che suolo abitano in boschi di sabbia bianca e che erano ignorate nel Perù fino ad appena un lustro fa. Negli ultimi cinque anni sono stati descritte quattro specie di uccelli nuovi per la scienza associate con boschi di sabbia bianca, tre specie di formicai, Herpsilochmus gentryi, Percnostola arenarum e Myrmeciza scricchiola, ed un atrapamoscas, Zimmerius villarejoi,; c'è una leva che sta ancora in descrizione, Polioptila clementsi. A queste bisogna sommare prima un'altra decina di specie di uccelli non conosciuti nel Perù, come la bel cotinga, Xipholena punicea, ed il manakin, Neopelma chrysocephalum,



ANDARE ALL'IMPAGINA ANTERIOREANDARE ALL'INIZIO DELL'IMPAGINAANDARE AD IL SEGUENTE IMPAGINA


Pagina web creato il 30 marzo di quello2005.
© Copyright 2005 Gualberto Valderrama C.